AUSL e AOU di Bologna, Ferrara e Reggio Emilia

AUSL e AOU di Bologna, Ferrara e Reggio Emilia

Dal 25 Maggio 2015 la Synergasia è presente nel territorio della Provincia di Reggio Emilia, su incarico dell’Ausl, per gestire i servizi di mediazione linguistica e culturale nell’ ambito di tutti i servizi sociali e sanitari del territorio.

Lo scopo è sia quello di facilitare l’accesso dei migranti ai vari servizi e contesti di cura e assistenza offerti dalle due aziende sanitarie di Reggio Emilia, cercando di ottenere un superamento delle barriere linguistiche e culturali, sia quello di collaborare con gli operatori al fine di raggiungere un adeguamento (e miglioramento) dei servizi in base alla crescente presenza sul territorio di diverse etnie e nazionalità.

Synergasia offre nei vari servizi socio-sanitari gli sportelli di mediazione disponibili più volte la settimana per le lingue maggiormente richieste (tra cui arabo, cinese, hindi, urdu, russo, ucraino, nigeriano e molte altre), e le prestazioni a chiamata, le quali possono essere programmate, ovvero il mediatore viene contattato telefonicamente in base agli appuntamenti degli operatori, o urgenti nel qual caso il mediatore dà disponibilità immediata.

A seguito del notevole aumento degli sbarchi di richiedenti asilo africani, stanno aumentando, anche nei servizi socio-sanitari, le richieste del francese e inglese, oltre che di dialetti rari africani (nei quali Synergasia è altamente specializzata); aumentano anche le richieste di dialetti afghani (soprattutto pashtu) e di bangla.

Synergasìa fornisce il servizio di mediazione linguistico–culturale ai cittadini stranieri ai per facilitarli all’accesso ai servizi offerti dalle strutture sanitarie e socio-sanitarie anche dell’Azienda USL di Bologna (AUSL BO), dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria S. Orsola-Malpighi di Bologna (AOU BO), dell’Azienda USL di Ferrara (AUSL FE), dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara (AOU FE)  e per garantire equità all’accesso e alla fruibilità della rete dei servizi.
In particolare il servizio si articola in:
  • Mediazione a chiamata urgente (per la presenza di condizioni di emergenza e/o urgenza),
  • Mediazione a chiamata programmata (con un tempo garantito di risposta entro 24 ore, per tutte le casistiche richieste),
  • Mediazione con postazione fissa e continuativa, dove si realizzano anche le traduzioni di documentazione sanitaria e materiali informativi durante l’orario di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *